Chi siamo

 

L'associazione

A seguito dell'interesse suscitato delle edizioni di 1001Vela per L'Università, il vecchio nome con il quale abbiamo organizzato negli anni addietro le regate interuniversitarie, con imbarcazioni progettate, costruite e condotte da studenti, si è manifestata la necessità di condividere l'enorme quantità di lavoro che che ha portato alla realizzazione dei prototipi.

Per queste ragioni, a  marzo del 2011, è stata fondata l’associazione “MILLE E UNA VELA CUP”, aperta a docenti, studenti e sostenitori, con lo scopo di organizzare, promuovere e sostenere gli scambi culturali tra atenei nell’ambito dell’Architettura Navale.

Dalla ricerca sperimentale all'istituzione di corsi dedicati, dallo sviluppo di concepts innovativi alla riformulazione del metodo formativo fino l'apertura verso realtà produttive esterne agli atenei, l’Associazione vuole essere un contenitore in cui far convergere e promuovere attività di formazione, ricerca e design sviluppate dai partecipanti attraverso pubblicazioni, convegni, organizzazione di competizioni sportive, ecc.

Queste attività vengono proposte tramite un comitato scientifico composto da docenti delle università aderenti all’associazione. L’associazione sta anche promuovendo lo sviluppo di partnership con istituzioni ed operatori del settore navale.

 

Sviluppi
Ultima iniziativa nata è la "1001WATTcup" che ha lo scopo di promuovere la sostenibilità nella nautica a motore privilegiando lʼimpiego di energie da fonti rinnovabili e di tecnologie eco-compatibili.

1001WATTCUP si propone di istituire periodicamente una regata nella quale coinvolgere istituti universitari, enti di ricerca e team interessati con modalità analoghe a quelle con cui si svolge da ormai sei anni il “Trofeo 1001VELACUP”, attraverso la quale stimolare la ricerca applicata, nuovi percorsi formativi e di creare delle connessioni tra Accademia ed Impresa.

In programma, nel breve periodo, un protocollo di intesa per il gemellaggio con realtà già presenti quali il “Dong Solar Challenge” ed il “Frisian Solar Challenge”, competizioni per “Electric Solar Powered Boats”, che ad oggi rappresentano i massimi livelli di ricerca sperimentale condotta su imbarcazioni a propulsione elettrica con alimentazione fotovoltaica, e che sono diventati lʼevento più importante in Olanda nellʼambito delle energie sostenibili e rinnovabili. La competizione ha già alle spalle un regolamento che prevede lʼammissione a scafi “solari” a propulsione elettrica con batterie da massimo 1Kw e pannelli solari di ricarica per un massimo di 1,75 Kwp con pannelli di produzione forniti dallʼorganizzazione o con pannelli high tec, realizzati appositamente, per la classe di ricerca “T” (Topclass).

1001WATTCUP considera di implementare le modalità di queste competizioni internazionali proponendo una o più tappe italiane in percorsi adeguati, quali ad esempio Venezia e la Laguna Veneta, la laguna di Orbetello, ecc., coinvolgendo le università italiane nella competizione e nella ricerca sperimentale sensibilizzata alle tematiche della sostenibilitaʼ ecocompatibilitaʼ, basso impatto ambientale e ridotto consumo energetico e con lʼobiettivo della riduzione e/o contenimento del moto ondoso e dei fattori inquinanti a grande e piccola scala

 

Roma, 28/01/2013

 

Chi siamo

 

Massimo Paperini, Architetto navale, cofondatore dell'associazione 1001VELA cup.

 

Paolo Procesi, Architetto, cofondatore dell'associazione 1001VELA cup.

 

Daniela De Palo, Giornalista, responsabile delle relazioni esterne.

 

Martina Santoro, Studentessa, collaboratrice.

Cos’è 1001 Vela Cup

 

Scarica la brochure 2015 (pdf, 3,8Mb)

 

1001VELAcup è un'iniziativa, ideata nel 2005 dagli architetti Massimo Paperini e Paolo Procesi con il nome di “Mille e una vela per l’Università”, promossa  insieme all’Università degli Studi Roma Tre – Facoltà di Architettura - fino al 2010 e dall’Università degli Studi di Palermo nel 2011 e 2012, si svolge annualmente e prevede delle regate con imbarcazioni progettate, realizzate e condotte da studenti universitari.
 
A marzo del 2011 è stata fondata l’associazione “Mille e una Vela cup”, aperta a docenti, studenti e sostenitori, con lo scopo di organizzare, promuovere e sostenere gli scambi culturali tra atenei nell’ambito dell’Architettura navale.

L’idea:

L’evento è aperto a tutti gli atenei italiani ed esteri i cui team accettino di confrontarsi sul piano didattico, progettuale, tecnico e sportivo.
Punto di partenza dell’iniziativa è il regolamento di classe, studiato per offrire ampi spazi alla progettazione pur prevedendo delle limitazioni e rendere le barche egualmente competitive e permettere a tutti gli atenei di partecipare.

Il regolamento prevede che queste imbarcazioni, dalle alte prestazioni, siano disegnate e realizzate nell’ambito delle università e che rispettino il regolamento che limita le dimensioni a 4,60 mt. di lunghezza, 2,10 mt. di larghezza, 33 mq di vela ed impone l’uso di materiali sostenibili come legno e fibre naturali per gli scafi ed alluminio per l’armo. Inoltre è previsto che l’equipaggio possa essere composto da studentesse e studenti iscritti nei rispettivi atenei nell’anno in corso.

E’ quindi un progetto che interfaccia didattica e sport, che è in grado di stimolare all’interno delle università attività di ricerca, innovazione e formazione nel campo del design e della progettazione navale per proporre un nuovo modo di concepire la didattica.

I risultati:

La capacità del progetto “Mille vela per Cup” di far sviluppare queste attività si può misurare in vari modi.

Il primo, e più importante, è quello di essere riuscito ad innescare percorsi didattici basati sulla responsabilizzazione degli studenti nei confronti di problematiche reali, spostando l’obbiettivo ben oltre il voto o l’esame e colmando il divario tra ideazione e prodotto finale.

Il secondo riguarda la ricerca applicata, svolta da docenti e studenti insieme, che ha prodotto studi ed applicazioni innovative sui materiali compositi eco-sostenibili per la nautica, impiegati in questo settore dalle università proprio per partecipare a 1001VELAcup, che utilizzano fibre naturali, come lino, sughero, canpa, basalto ecc. per la realizzazione delle imbarcazioni.
 
Altro fattore rilevante è il coinvolgimento diretto con numerose realtà produttive ed aziende che, con il loro supporto da un lato permettono agli atenei di poter sviluppare ricerche specifiche, dall’altro possono contare su ritorni di informazioni spesso utili per il proprio settore. Si pensi, ad esempio, alle prove svolte in vasca navale e in galleria del vento oppure allo scambio di esperienze con fornitori di materie prime, semilavorati ed accessori.

Questa è l’occasione, per gli atenei, di mettere a confronto le loro esperienze didattiche, le loro ricerche nell’ambito dell’architettura navale e del design, e verificare soluzioni spesso innovative sotto il profilo tecnico-funzionale e nell’ambito della ricerca applicata ai materiali. Confronto legato non solo alla speculazione intellettuale ma calato in una realtà a  contatto con la produzione.

In breve, in  questa manifestazione si sono viste emergere le potenzialità di un’iniziativa che è  strumento di stimolo per unire didattica, sport e ricerca, in grado di formare i futuri progettisti verso un atteggiamento più professionale, più attento, più responsabile.

L'impegno:

In questi anni, per assicurare la crescita di questa iniziativa, l'impegno si è rivolto su vari fronti:

  • ideazione del progetto, con il nome di “Mille e una vela per l’Università” (2005),
  • ideazione e redazione del regolamento di classe, sulla base del quale gli altri atenei hanno accettato la sfida,
  • gestione del regolamento di stazza
  • gestione della Commissione Tecnica.
  • organizzazione della comunicazione in termini di: conferenze stampa, coinvolgimento di testimonial di spicco, partecipazione a saloni nautici, produzione di materiale informativo, comunicati stampa, articoli su periodici, gestione logistica ed organizzativa degli eventi promozionali in genere,
  • ottenimento di benefit, in termini di sponsorizzazioni,
  • ottenimento di spazi in ambito fieristico (Salone Internazionale della Nautica di Genova, Seatec, Big Blue, Design on Board, S.E.A.T.E.C. Carrara, ecc.),
  • organizzazione logistica dell’evento.

I progetti futuri:

- “1001WATTCUP”. E' un’iniziativa dell’associazione 1001VELACUP che ha lo scopo di promuovere la sostenibilità nella nautica a motore privilegiando l’impiego di energie da fonti rinnovabili e di tecnologie eco-compatibili

- Convegni su  "DESIGN, RICERCA, FORMAZIONE INNOVAZIONE". Si tratta di un convegno annuale sui risultati della Ricerca Universitaria in campo nautico, che permetta di condividere il lavoro svolto e di comunicarlo al grande pubblico. Il convegno si tiene regolarmente presso il SEATEC COMPOTEC e prevede l'assegnazione dei premi "Skiff dell'anno - 1001VELAcup"  dedicato alle imbarcazioni prdotte e "Miglior Progetto didattico" dedicato a metodi formativi innovativi.

- Una pubblicazione dei progetti delle imbarcazioni realizzati fino ad oggi e delle ricerche che hanno portato alla realizzazione dei prototipi, con illustrazioni e testi aperti anche ad un pubblico di non addetti ai lavori.

- Concorso di progettazione di un day cruiser da sviluppare in team con 1001VELAcup utilizzando il software diretto-parametrico PTCCreo fornito dalla Softech.

 



 

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Cookie Policy

Questa informativa sull'utilizzo dei cookie sul sito web www.1001velacup.eu è resa all'utente in attuazione del provvedimento del Garante per la protezione dei dati personali dell'8 maggio 2014 "Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie" e nel rispetto dell'art. 13 del Codice privacy (D.Lgs. n. 196/2003).

La presente Cookie Policy è relativa al sito www.1001velacup.eu (“Sito”) gestito e operato da 1001VELAcup - Via del Babuino 144 00187 Roma C.F. 97646250585 - P.IVA 12816651009.

Ogni ulteriore richiesta circa l'utilizzo dei cookie nel presente sito web può essere inviata attraverso la sezione Contattaci esistente nel presente sito. Puoi utilizzare la stessa sezione "Contatti" per esercitare in qualsiasi momento i diritti che il Codice ti attribuisce in qualità di interessato (art. 7 e ss D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196: ad esempio, accesso, cancellazione, aggiornamento, rettificazione, integrazione, ecc.), nonché per chiedere l'elenco aggiornato dei Responsabili del trattamento eventualmente designati.

I tuoi dati personali sono trattati in ogni caso secondo le normative in vigore e non sono comunicati né diffusi.

Cosa sono i Cookie

I cookies sono piccoli file di testo inviati all'utente dal sito web visitato.

Vengono memorizzati sull’hard disk del computer, consentendo in questo modo al sito web di riconoscere gli utenti e memorizzare determinate informazioni su di loro, al fine di permettere o migliorare il servizio offerto.

Esistono diverse tipologie di cookies. Alcuni sono necessari per poter navigare sul Sito, altri hanno scopi diversi come garantire la sicurezza interna, amministrare il sistema, effettuare analisi statistiche, comprendere quali sono le sezioni del Sito che interessano maggiormente gli utenti o offrire una visita personalizzata del Sito.

Il Sito www.1001velacup.eu utilizza cookies tecnici e non di profilazione. Quanto precede si riferisce sia al computer dell’utente sia ad ogni altro dispositivo che l'utente può utilizzare per connettersi al Sito.

Quanti tipi di cookie esistono?

Esistono due macro-categorie fondamentali, con caratteristiche diverse: cookie tecnici e cookie di profilazione.

I cookie tecnici sono generalmente necessari per il corretto funzionamento del sito web e per permettere la navigazione; senza di essi potresti non essere in grado di visualizzare correttamente le pagine oppure di utilizzare alcuni servizi. Per esempio, un cookie tecnico è indispensabile per mantenere l'utente collegato durante tutta la visita a un sito web, oppure per memorizzare le impostazioni della lingua, della visualizzazione, e così via.

I cookie tecnici possono essere ulteriormente distinti in:

I cookie di profilazione sono più sofisticati! Questi cookie hanno il compito di profilare l'utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso durante la sua navigazione.

I cookie possono, ancora, essere classificati come:

Per migliorare il nostro sito e comprendere quali parti o elementi siano maggiormente apprezzati dagli utenti utilizziamo anche, come strumento di analisi anonima e aggregata, un cookie di terza parte, ossia Google Analytics. Questo cookie non è uno strumento di nostra titolarità, per maggiori informazioni, pertanto, è possibile consultare l'informativa fornita da Google al seguente indirizzo: http://www.google.it/policies/privacy/partners/

Se preferisci che Google Analytics non utilizzi i dati raccolti in nessun modo puoi utilizzare la navigazione anonima (opzione Do Not Track) del tuo browser.

Per sapere come attivare l'opzione sui principali motori di ricerca clicca sul browser che usi:

La disabilitazione dei cookies potrebbe limitare la possibilità di usare il Sito e impedire di beneficiare in pieno delle funzionalità e dei servizi presenti sul Sito. Per decidere quali accettare e quali rifiutare, è illustrata di seguito una descrizione dei principali cookies.

Come modificare le impostazioni sui cookies

La maggior parte dei browser accetta automaticamente i cookies, ma l’utente normalmente può modificare le impostazioni per disabilitare tale funzione. E' possibile bloccare tutte le tipologie di cookies, oppure accettare di riceverne soltanto alcuni e disabilitarne altri.
La sezione "Opzioni" o "Preferenze" nel menu del browser permettono di evitare di ricevere cookies e altre tecnologie di tracciamento utente, e come ottenere notifica dal browser dell’attivazione di queste tecnologie. In alternativa, è anche possibile consultare la sezione “Aiuto” della barra degli strumenti presente nella maggior parte dei browser.


E' anche possibile selezionare il browser che utilizzato dalla lista di seguito e seguire le istruzioni: - Internet Explorer; - Chrome; - Safari; - Firefox; - Opera. Da dispositivo mobile: - Android; - Safari; - Windows Phone; - Blackberry.

Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com

Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio offerto da 1001velacup.eu.