Edizione 2014

 

1001Vela Cup, a Mondello vince UniTrieste

Mondello- Si è conclusa nel miglior clima possibile questa ottava edizione di 1001vela cup a Mondello (PA), sia in termini di humus dei partecipanti e degli organizzatori sia in termini meteorologici. La collaborazione, lo scambio ed il confronto tra studenti, e tra studenti e professori, hanno rappresentato plasticamente le finalità e gli scopi perseguiti dal progetto didattico-sportivo 1001vela cup, giunto ormai alla sua ottava edizione.  Grande è stato l’ entusiasmo anche tra i vinti oltre che dai vincitori. E si prospettano già nuove sfide per il futuro di una competizione che non è soltanto sportiva ma anche progettuale, particolarmente valorizzata dallo sponsor di quest’anno: Softech, distributore nazionale del software PTC Creo.

Un momento della premiazione


Per il Trofeo Paolo Padova, che fa gareggiare insieme docenti e studenti,  sono stati assegnati  premi e riconoscimenti ai primi due classificati: il Politecnico di Milano, e l’Università di Padova.


Il Rettore Roberto Lagalla dell’Università di Palermo si dichiara grandemente soddisfatto per il sostegno ad una iniziativa che riesce a coinvolgere, e quindi a contrastare quel sentimento di esclusione ed alienazione che purtroppo talvolta colpisce le giovani vittime di un sistema ancora troppo poco meritocratico che vige e fuori e dentro l’università.  L’ideatore Massimo Paperini insieme a Paolo Procesi di 1001Vela Cup, dopo aver ringraziato il Circolo della Vela Sicilia per la preziosa collaborazione, annuncia importanti partnerships all’estero per la IX edizione del trofeo.


La classifica vede la vittoria di Unitrieste davanti a UniBologna e a UniPadova.


Qui di seguito la classifica:


1
UNITRIESTE
Marco Meloni e Isa Iaiza
AZTECA


2
UNIBOLOGNA
Sebastiano Grazzi e Marco Clementi
051


3
UNIPADOVA
Martina Bassetti e Marcello Benedetti
ARETE’


4
UNIPADOVA
Gabriele Gazzaneo, AntonioSardelli
ARGO


5
POLIMI
Matteo Cubeddu, Alberto Riva
BAUSCIA


6
UNIPADOVA
Paduana Elena e Andrea
AURA


7
UNIBRESCIA
Alberto Iob, Gabriele Avogadri
WARLUS


8
UNIROMA3
EQUIPAGGIO ALTRO ATENEO: Riccardo Gottardo  e Camilla Baruzzi
BAMBOOLINA      in prestito da UNIBO


9
UNIPA
Antonio Saporito, Mainaldo Maneschi
KIMA


10
ROMA3
Alfredo e Alberto Spatafora
TRY AGAIN


11
POLIMI
Filippo Cima e Saverio Ramirez
CRAPABUSA

 

1001VELAcup2014-15  1001VELAcup2014-3

1001VELAcup2014-6  1001VELAcup2014-10

 

1001VELAcup2014-12  1001VELAcup2014-16

 

1001VELAcup2014-5  1001VELAcup2014-18

 

1001VELAcup2014-4  1001VELAcup2014-11

 

 

Press

 

 

 

 
1001VELAcup 2015: la IX Edizione a Rimini

 
È tutto pronto per la IX edizione del trofeo 1001vela cup, momento conclusivo del progetto didattico-sportivo ideato e organizzato dagli architetti Massimo Paperini e Paolo Procesi che si rinnova dal 2005 con la crescente consapevolezza d’aver concepito una iniziativa unica in Italia.


Quest’anno il campo di regata prescelto è quello riminese; con la collaborazione del Club Nautico di Rimini e il patrocinio dell’assessorato comunale allo Sport, si terrà dal 17 al 20 settembre la regata annuale interuniversitaria che vede competere tecnologie innovative applicate alla progettazione di imbarcazioni a vela, sviluppate dagli studenti e i neolaureati provenienti da tutta Italia.


Quindici gli skiff, le imbarcazioni progettate e realizzate secondo il regolamento R3,  che prenderanno parte alla tre giorni di gare, colorando lo specchio d’acqua adiacente il Club Nautico Rimini di goliardia e sana competizione. Anche il Politecnico di Torino, da tempo interessato a partecipare, risulta iscritto per la prima volta alla 1001vela cup, tinteggiando di agonismo e nuove sfide questo trofeo che non smette di stupire gli stessi organizzatori. E non è da escludere che arrivino delegazioni estere in qualità di “osservatori”, al fine di valutare le potenzialità del progetto stesso e la possibilità di prendervi parte.


 L’entusiasmo per alcune grandi novità connotano questo periodo di preparazione alla gara:  la partnership avviata lo scorso anno con la multinazionale PTC ha dato frutto a un importante passo nella costruzione di quel ponte tra università e impresa che l’associazione omonima persegue sin dalla sua fondazione. È stato appena pubblicato, infatti, il bando di concorso per la progettazione di un Day Sailer carrellabile cui possono iscriversi studenti singoli o in gruppo, e che prevede l’utilizzo esclusivo del software PTC Creo, distribuito in Italia da Softech. Tale concorso premierà i primi tre progetti qualificati con  la possibilità di seguire un workshop che fornirà loro mezzi e risorse per la progettazione esecutiva di un Day Sailer. Obiettivo del workshop, tenuto da professionisti ed esperti di yacht design, è la cantierabilità di un progetto esecutivo e la successiva immissione sul mercato dell’imbarcazione creata.


Un’altra importante novità è costituita da una leggera modifica al regolamento del trofeo “Paolo Padova”, la regata intitolata in memoria del ricercatore milanese scomparso: si tratta di un momento altamente simbolico in cui un docente strutturato sale al posto di uno degli studenti a formare l’equipaggio dell’imbarcazione del proprio ateneo.


 1001vela cup 2015 ha riscontrato in questa edizione grande interesse presso uno degli attori economici più autorevoli della riviera romagnola, la Banca Carim, la quale ha deciso di sostenere il progetto poiché perfettamente allineato agli scopi sociali espressi nel nuovo Statuto dell’istituto di credito: “La Banca presterà attenzione al sostegno con il credito delle attività di promozione umana, sociale ed economica, anche mediante il sostegno finanziario ad organizzazioni non profit, nonché agli investimenti in attività rivolte alla tutela, alla salvaguardia ed alla promozione delle risorse naturali ed ambientali, […]”. Un attestato di stima e una gratificazione importante che avvalora l’originale intuizione degli architetti fondatori e che certifica la strada intrapresa dall’associazione, allungandone il respiro.


Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Web: www.1001velacup.eu
Press: Daniela de Palo>Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.%3E">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.>; +39 333 6809984       

 Si ringraziano per il contributo:  CMDESIGN, MATERIA, PTC, Softech, Banca Carim
 Si ringraziano per il patrocinio:  UCINA – Unione Cantieri Industria Nautica e Affini, FIV – Federazione Italiana Vela,  Comune di Rimini Assessorato allo Sport,

____________________________________________________________________________________

 

CONVEGNO 1001VELACUP 2015

 

invito-seatec-2015-l

 

 

 

_______________________________________________________________

 

 

 

 

 

1001VELAcup 2013

La premiazione a bordo della regina del mare A. Vespucci

Si è conclusa il 6 0ttobre la tre giornate di prove di regata interuniversitaria per il Trofeo 1001vela cup. Finalmente le condizioni del vento all’interno del golfo di La Spezia  hanno consentito agli studenti di portare al limite le prestazioni prototipali e di esibirsi in più divertenti acrobazie.

Con grande soddisfazione l’ammiraglio del Dipartimento Marittimo Alto Tirreno, a bordo dell’Amerigo Vespucci nel corso della premiazione che si è svolta nel pomeriggio, ha espresso il vivo interesse per il progetto 1001vela cup  nel suo complesso, per le innovazioni proposte dagli atenei aderenti e, non ultimo, per la passione per il mare e la marineria che il progetto stesso riesce a trasmettere. 

Dopo la riconsegna del trofeo, come da regolamento, da parte dell’Università di La Spezia, vincitrice l’edizione 2012, si è proceduti con la premiazione sul ponte della storica Nave scuola italiana alla presenza delle autorità locali e di Giulio Guazzini, noto cronista dell’America’s Cup. 

Sul podio: III Classificata, ARETE’, Università di Padova; II Classificata, BAUSCIA, Politecnico di Milano,I Classificata, AZTECA, Università di Trieste.

Speciale menzione va al team triestino, perché dopo aver conquistato il neoistituito Trofeo Paolo Padova, in ricordo del compianto collega milanese, ha ceduto nobilmente il premio affinché potesse testimoniare a Milano l’importante contributo di P. Padova alla ricerca ed alla didattica meneghina.

Ora la classifica finale

  1. Azteca

Università di Trieste

  1. Bauscia

Politecnico di Milano

  1. Aretè

Università di Padova

  1. Saracena

Polo Marconi di La Spezia

  1. Corsara

Polo Marconi di La Spezia

  1. Tre e 1/2

Politecnico di Milano

  1. Kima

Università di Palermo

  1. Cherubina

Università di Pisa

  1. Scarliga merluz

Politecnico di Milano

  1. Zatterina

Università di Bologna

  1. Zyz

Università di Palermo

Comunicati stampa

prova pubblicazione

 

 

_________________________________________

 

 

 

 

 

 

 

 

 

__________________________________________________________________

1001VELACcup 2018

Comunicato Stampa

Si svolgerà a Mondello, (PA) dal 20 al 23 Settembre la dodicesima edizione del Trofeo 1001VELAcup la famosa regata tra università con imbarcazioni a vela progettate e costruite dagli studenti universitari

7 atenei con i loro sailing team a supporto di 13 imbarcazioni, tipo skiff, di 4,60 metri di lunghezza dotate di ben 33 mq di vela ciascuna, con equipaggi costituiti unicamente da studenti, si sfideranno in quello che ormai è diventato un appuntamento fisso per quegli atenei che nella ricerca applicata e nell'innovazione credono ed investono costantemente.

Sono infatti passati già 12 anni da quando i primi prototipi hanno girato tra le boe a largo di Monte Argentario, nel 2007. Allora l'iniziativa didattico-sportiva si chiamava "1001vela per l'Università”.

Ideata dagli architetti Massimo Paperini e Paolo Procesi nel 2005 questa iniziativa si è strutturata come associazione no profit nel 2011 con il nome abbreviato con cui veniva chiamata dai partecipanti cioè "1001VELAcup".

Questa edizione vede un’accresciuta partecipazione di atenei stranieri grazie all’adesione della Chalmers University of Technology di GOTEBORG, Svezia, e quella della Karlsruhe University of Applied Sciences di KARLSRUHE (Germania)

Altri partecipanti sono: Politecnico di TORINO; Politecnico di MILANO; Università di PADOVA, Università degli Studi Federico II di NAPOLI Università di PALERMO.

Da rilevare che già in passato avevamo avuto l’interessamento di università Francesi, Americane ed Inglesi.

Quest’anno un’eccezionale la cerimonia inaugurale prevede il seminario “Luna Rossa Challenge Towards the next 36th America’s Cup” con interventi di Davide Tagliapietra e Gilberto Nobili del team LUNA ROSSA CHALLENGE che è stato organizzato in collaborazione dal Circolo della Vela Sicilia e dall’Università degli Studi di Palermo.

Sostenuta negli anni da diversi atenei italiani e da prestigiosi circoli velici 1001VELAcup ha visto un crescendo di adesioni, di partecipanti e di prototipi realizzati che l'hanno portata a coinvolgere 19 atenei con una sempre maggiore partecipazione di università straniere ed estere ed ha visto la realizzazione, ad oggi, di più di 40 imbarcazioni.

Regolamento e sostenibilità – scafi in lino, canapa, materiali riciclati e fibre di carboni.

Queste barche - che vedremo veleggiare nel golfo di Mondello - per essere ammesse alle regate devono sottostare ad un Regolamento di Classe, redatto dall'Arch. Massimo Paperini, che viene aggiornato ogni anno, di concerto con gli atenei, per continuare a stimolare la progettazione sia sul piano dell'innovazione che su quello della sostenibilità ambientale, è previsto infatti che i materiali utilizzati siano biocompatibili e riciclabili.

Quest’anno il regolamento di classe si è aperto anche alla fibra di carbonio per le appendici proprio per sviluppare gli studi sull’impiego dei foils.

Ed ecco che per spingere le prestazioni al massimo, sono apparsi scafi in composito di lino, canapa, sughero, per il quale sono state utilizzate resine "bio”, derivate da frumento e anacardo, e realizzate appendici e timonerie rinforzate con fibra di basalto. Si sono viste architetture avveniristiche con barche strettissime munite di foils, come per gli aliscafi, per far "volare" letteralmente le barche sull'acqua. Non sono nemmeno mancate vele alari, con un'efficienza aerodinamica del 30% maggiore all'equivalente vela tradizionale, e sono state sperimentati metodi di ricerca che prevedono dispositivi di rilevamento degli sforzi montati sugli scafi e sugli alberi.

Insomma il regolamento R3 permette di mantenere la flotta competitiva anche rispetto alle ultime tendenze della nautica contemporanea.

Ricerca e innovazione – gli studenti si sporcano le mani

Ma la ricerca e l'innovazione non finiscono qui: per la progettazione e la realizzazione le università adottano sistemi computerizzati di altissimo livello, svolgono prove in vasca navale ed in galleria del vento per mettere a punto scafi e velature sempre più performanti, e tutto questo con e per gli studenti ai quali viene offerta un'occasione eccezionale per crescere professionalmente. Quest’anno, come lo scorso, si organizzerà anche una ”regata” in vasca navale con le imbarcazioni che saranno testate “la vero” grazie al supporto dell’Università Federico II di Napoli.

1001VELAcup non è dunque solo barche e competizione, è anche scambio e condivisione dei risultati, attraverso l'organizzazione di convegni, mostre e pubblicazioni, tra le diverse esperienze universitarie. E', in altri termini, un catalizzatore delle energie coinvolte nella progettazione, nella didattica, nell'innovazione e nella ricerca.

Partecipare a 1001VELAcup è ancora oggi il modo più efficace per un ateneo di mettere in gioco le sue risorse sia che si tratti delle competenze dei suoi docenti sia che si tratti della passione che riescono a trasmettere ai loro studenti.

Settembre 2018

Massimo Paperini, Paolo Procesi

Questa edizione è stata resa possibile grazie al supporto ed alla collaborazione dell’Università degli Studi di Palermo, che patrocina l’evento e del Circolo della Vela Sicilia

INFO su: web: www.1001velacup.eu     e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

2016

___________________________________________________________________________________________________________

Comunicato Stampa
Luglio 2016

 

 

1001VELAcup 2016

10 anni di ricerca, formazione, innovazione e design nautico

 

Si svolgerà a Venezia dal 15 al 18 Settembre la DECIMA edizione di 1001VELAcup la famosa regata tra università con imbarcazioni a vela progettate e costruite dagli studenti universitari. Dieci atenei con i loro sailing team a supporto di 15 imbarcazioni, tipo skiff, di 4,60 metri con 33 mq di vela ciascuna, si sfideranno  in quello che ormai è diventato l'appuntamento fisso per quegli atenei che nella ricerca applicata e nell'innovazione credono ed investono seriamente.

 

Sono infatti passati già 10 anni da quando i primi prototipi hanno girato tra le boe a largo di Monte Argentario, nel 2007. Allora l'iniziativa didattico-sportiva si chiamava "1001vela per l'Università”. Ideata dagli architetti Massimo Paperini e Paolo Procesi nel 2005 questa iniziativa si è strutturata come associazione no profit nel 2011 con il nome abbreviato con cui veniva chiamata dai partecipanti  cioè "1001VELAcup".
Sostenuta negli anni da diversi atenei italiani (Universtià di Roma Tre, di  Palermo,  Polo Universitario Marconi della Spezia, Università di Bologna, Università di Padova) e da prestigiosi circoli velici (Yacht Club Santo Stefano, Circolo della Vela Sicilia, il circolo velico della Marina Militare - Comando  Alto Tirreno, Club NauticoRimini,  Compagnia della Vela di Venezia) 1001VELAcup ha visto un crescendo di adesioni, di partecipanti e di prototipi realizzati che l'anno portata a avere la partecipazione di16 università tra italiane ed estere ed ha visto la realizzazione, ad oggi, più di  34 imbarcazioni.

 

Queste imbarcazioni che vedremo a Venezia per essere ammesse alle regate devono sottostare ad un regolamento di classe, redatto dall'Arch. Massimo Paperini, che viene aggiornato ogni anno, di concerto con gli atenei, per continuare a stimolare la progettazione sia sul piano dell'innovazione che su quello della sostenibilità ambientale. E' previsto infatti che i materiali utilizzati siano biocompatibili e riciclabili.


Ed ecco che per spingere le prestazioni al massimo, sono apparsi scafi in composito di lino, canapa, sughero, per il quale sono state utilizzate resine "bio”,  derivate da frumento e anacardo, e relizzate appendici e timonerie rinforzate con fibra di basalto. Si sono viste architetture avveniristiche con barche strettissime munite di foils, come per gli aliscafi, per far "volare" letteralmente le barche sull'acqua, non sono nemmeno mancate vele alari, con un' efficienza aerodinamica del 30% maggiore all'equivalente vela tradizionale, e sono state sperimentati metori di ricerca che prevedono dispositivi di rilevamento degli sforzi integrati negli scafi e negli armi. Insomma il regolamento R3 permette di mantenere la flotta competitiva anche rispetto alle ultime tendenze della nautica contemporanea.

 

Ma la ricerca e l'innovazione non finiscono qui: per la progettazione e la realizzazione le università adottano sistemi computerizzati di altissimo livello, svolgono prove in vasca navale ed in galleria del vento per mettere a punto scafi e velature sempre più performanti, e tutto questo con e per gli studenti ai quali viene offerta un'occasione eccezionale per crescere professionalmente.

1001VELAcup non è dunque solo barche e competizione, è anche scambio e condivisione dei risultati, attraverso l'organizzazione di convegni, mostre e pubblicazioni, tra le diverse esperienze universitarie. E', in altri termini, un catalizzatore delle energie coinvolte nella progettazione, nella didattica, nell'innovazione e nella ricerca.

Partecipare a 1001VELAcup è ancora oggi il modopiù efficace per un ateneo di mettere in gioco le sue risorse sia che si tratti delle competenze dei suoi docenti sia che si tratti della passione che riescono a trasmettere ai loro studenti.

 

Questa importantissima edizione è stata resa possibile grazie al sostegno dell' Università degli Studi di Padova, di Softech, distributore italiano del software PTC Creo, dell'acqua minerale Lauretana, di ParadisoMarmi srl, e di EDIL PiEmme ed è stato sviluppato con la  collaborazione della Scuola Navale Militare "F. Morosini" e della Compagnia della Vela.
L'evento ha il patrocinio del Comune di Venezia, della FIV Federazione Italiana Vela, dell'UCINA , Unione Cantieri Industria Nautica e Affini attraverso la campagna Navigar-m'è-dolce e, come media partner, Saily.it.


INFO su:
web: www.1001velacup.eu
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

 

 

 

trofeo 1001VELAcup - in regata

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

___________________________________________________________________________________________________________

 

2015

___________________________________________________________________________________________________________

Comunicato Stampa
21 Settembre 2015


1001VELAcup 2015 - una sfida tra università con barche molto ’studiate’.


Si è appena conclusa la IX edizione di 1001VELcup, la regata tra università con imbarcazioni a vela progettate costruite e condotte dagli studenti che ha avuto luogo a Rimini, dal 17 al 20 Settembre, ospitata dal Club Nautico Rimini.


Sul sempre elevato il livello delle soluzioni tecnologiche e progettuali, l’edizione 2015 ha visto un cambio generazionale che fa ben sperare per il futuro di questo progetto didattico-sportivo. Infatti gli studenti che hanno seguito questa manifestazione dalla prima edizione, nel 2007,  hanno concluso il loro ciclo di studi ed hanno lasciato il posto a nuove leve,  più giovani ma, grazie al know how acquisito negli anni, preparate, agguerrite e ben organizzate.
Va registrato anche l’ingresso di un nuovo contendente, il Politecnico di Torino, che ha ben figurato fin dalle prime prove e che fa crescere il numero di università che hanno partecipato a questa iniziativa.


Riguardo il risultato sportivo: per la terza volta consecutiva il Trofeo 1001VELcup è stato vinto dall’equipaggio di Azteca, la barca che attraverso il team MAYA rappresenta l’Università di Trieste, seguito a ruota da due equipaggi  dell’Università di Padova.
Con un quarto posto, il Politecnico di Milano entra di diritto, con un suo rappresentante, a far parte della commissione tecnica del regolamento di classe ‘R3’ per il 2015-2016.
In questa competizione, però, non si affrontano solamente gli aspetti sportivi: sono altrettanto importanti il progetto e la ricerca che è dietro ogni disegno. Nuovi materiali bio-compatibili, una progettazione attenta alle tematiche della sostenibilità, la creazione di team multidisciplinari , la capacità di gestire tutte le fasi della realizzazione sono la vera sostanza di cui sono composte queste imbarcazioni.


Prorpio per stimolare questa ricerca 1001VELAcup ha bandito un concorso, in partnership con PTC – Softech, per la progettazione di un day cruiser.  Il concorso è aperto agli studenti universitari ed è diviso in due fasi: nella prima si individuerà una rosa di progettisti e di idee che nella seconda fase verranno sviluppate, sotto il coordinamento di 1001VELAcup, in un progetto esecutivo pronto per la cantierizzazione.


Per finire ricordiamo che ogni buona idea, ogni buon progetto, hanno bisogno dell’aiuto di persone istituzioni e strutture che ci credano e che contribuiscano alla sua crescita. In questo sono da menzionare la Softech - PTC per aver messo a disposizione soluzioni d’avanguardia per lo sviluppo dei progetti e per il supporto allo svolgimento del concorso per un daycruiser; il Club Nautico Rimini che, ha accolto le delegazioni e gestito le prove in mare con competenza passione e generosità: il presidente Pietro Palloni ha messo a disposizione un magnifico ketch al professionalissimo comitato di regata; la Banca Carim che ha creduto nel progetto e l’ha sostenuto immediatamente, CM:DESIGN sponsor storico dell’evento che ha realizzato il trofeo challenge e della media-partnership di Saily.it.


1001VELAcup in questa edizione può anche fregiarsi del patrocinio di UCINA – Unione Cantieri Industria Nautica e Affini, della FIV – Federazione Italiana Vela, del Comune di Rimini - Assessorato allo Sport, dell’Università di Bologna Dipartimento di Ingegneria Industriale, dell’Università di Rimini
web: www.1001velacup.eu
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Rimini, 20/09/2015

 

 

CLASSIFICA FINALE:

 

POSIZIONE
ATENEO
EQUIPAGGIO
PUNTI

 


UNITRIESTE
Marco Meloni, Elisa Iaiza pt.5


UNIPADOVA
Ciani Bassetti MARTINA, Juretic Mirko pt.10

UNIPADOVA
Paduano Elena, Sardelli Antonio pt.22

POLIMI
Baggio Alvise, Chiodi Alfredo pt.22

POLIMI
Michele Matteo, Azzoni Michele pt.23

POLO LA SPEZIA
Ducci Duccio, Alberani Andrea pt.29

UNIPA
Saporito Antonio, Maneschi Mainaldo pt.41

POLITO
Maffezzoli Filippo, Percivale Ludovico pt.43

UNIBO
Grazzi Federico, Clementi Marco
58
10°
UNIBO
Mascarin Giulia, Chini Marco pt.60
11°
POLO LA SPEZIA
Conti Claudia, Campoli Edoardo pt.66
12°
UNIPADOVA
Barucco Pietro, Gazzaneo Gabriele pt.70
12°
UNIBRESCIA
Paterlini Guido, Martello Giulia pt.70

 

________________________________________________________________________________

 

 

 

 

________________________________________________________________________________

1001VELAcup 2015: la IX Edizione a Rimini

 
È tutto pronto per la IX edizione del trofeo 1001vela cup, momento conclusivo del progetto didattico-sportivo ideato e organizzato dagli architetti Massimo Paperini e Paolo Procesi che si rinnova dal 2005 con la crescente consapevolezza d’aver concepito una iniziativa unica in Italia.
Quest’anno il campo di regata prescelto è quello riminese; con la collaborazione del Club Nautico di Rimini e il patrocinio dell’assessorato comunale allo Sport, si terrà dal 17 al 20 settembre la regata annuale interuniversitaria che vede competere tecnologie innovative applicate alla progettazione di imbarcazioni a vela, sviluppate dagli studenti e i neolaureati provenienti da tutta Italia.
Quindici gli skiff, le imbarcazioni progettate e realizzate secondo il regolamento R3,  che prenderanno parte alla tre giorni di gare, colorando lo specchio d’acqua adiacente il Club Nautico Rimini di goliardia e sana competizione. Anche il Politecnico di Torino, da tempo interessato a partecipare, risulta iscritto per la prima volta alla 1001vela cup, tinteggiando di agonismo e nuove sfide questo trofeo che non smette di stupire gli stessi organizzatori. E non è da escludere che arrivino delegazioni estere in qualità di “osservatori”, al fine di valutare le potenzialità del progetto stesso e la possibilità di prendervi parte.
 L’entusiasmo per alcune grandi novità connotano questo periodo di preparazione alla gara:  la partnership avviata lo scorso anno con la multinazionale PTC ha dato frutto a un importante passo nella costruzione di quel ponte tra università e impresa che l’associazione omonima persegue sin dalla sua fondazione. È stato appena pubblicato, infatti, il bando di concorso per la progettazione di un Day Sailer carrellabile cui possono iscriversi studenti singoli o in gruppo, e che prevede l’utilizzo esclusivo del software PTC Creo, distribuito in Italia da Softech. Tale concorso premierà i primi tre progetti qualificati con  la possibilità di seguire un workshop che fornirà loro mezzi e risorse per la progettazione esecutiva di un Day Sailer. Obiettivo del workshop, tenuto da professionisti ed esperti di yacht design, è la cantierabilità di un progetto esecutivo e la successiva immissione sul mercato dell’imbarcazione creata.
Un’altra importante novità è costituita da una leggera modifica al regolamento del trofeo “Paolo Padova”, la regata intitolata in memoria del ricercatore milanese scomparso: si tratta di un momento altamente simbolico in cui un docente strutturato sale al posto di uno degli studenti a formare l’equipaggio dell’imbarcazione del proprio ateneo.
 1001vela cup 2015 ha riscontrato in questa edizione grande interesse presso uno degli attori economici più autorevoli della riviera romagnola, la Banca Carim, la quale ha deciso di sostenere il progetto poiché perfettamente allineato agli scopi sociali espressi nel nuovo Statuto dell’istituto di credito: “La Banca presterà attenzione al sostegno con il credito delle attività di promozione umana, sociale ed economica, anche mediante il sostegno finanziario ad organizzazioni non profit, nonché agli investimenti in attività rivolte alla tutela, alla salvaguardia ed alla promozione delle risorse naturali ed ambientali, […]”. Un attestato di stima e una gratificazione importante che avvalora l’originale intuizione degli architetti fondatori e che certifica la strada intrapresa dall’associazione, allungandone il respiro.
 Tutti i dettagli dell’evento/regata saranno forniti  nel corso della presentazione ufficiale che si terrà in Conferenza Stampa, prevista il 10 settembre, alle ore 11.30, presso il Comune di Rimini.  
Roma, 10/08/2015
 
Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Web: www.1001velacup.eu
Press: Daniela de Palo>Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.%3E">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.>; +39 333 6809984       

 Si ringraziano per il contributo:  CMDESIGN, MATERIA, PTC, Softech, Banca Carim
 Si ringraziano per il patrocinio:  UCINA – Unione Cantieri Industria Nautica e Affini, FIV – Federazione Italiana Vela,  Comune di Rimini Assessorato allo Sport,

 

___________________________________________________________________________________

 

invito-seatec-2015-l

_______________________________________________________________

1001VELAcup 2013

La premiazione a bordo della regina del mare A. Vespucci

Si è conclusa il 6 0ttobre la tre giornate di prove di regata interuniversitaria per il Trofeo 1001vela cup. Finalmente le condizioni del vento all’interno del golfo di La Spezia  hanno consentito agli studenti di portare al limite le prestazioni prototipali e di esibirsi in più divertenti acrobazie.

Con grande soddisfazione l’ammiraglio del Dipartimento Marittimo Alto Tirreno, a bordo dell’Amerigo Vespucci nel corso della premiazione che si è svolta nel pomeriggio, ha espresso il vivo interesse per il progetto 1001vela cup  nel suo complesso, per le innovazioni proposte dagli atenei aderenti e, non ultimo, per la passione per il mare e la marineria che il progetto stesso riesce a trasmettere. 

Dopo la riconsegna del trofeo, come da regolamento, da parte dell’Università di La Spezia, vincitrice l’edizione 2012, si è proceduti con la premiazione sul ponte della storica Nave scuola italiana alla presenza delle autorità locali e di Giulio Guazzini, noto cronista dell’America’s Cup. 

Sul podio: III Classificata, ARETE’, Università di Padova; II Classificata, BAUSCIA, Politecnico di Milano,I Classificata, AZTECA, Università di Trieste.

Speciale menzione va al team triestino, perché dopo aver conquistato il neoistituito Trofeo Paolo Padova, in ricordo del compianto collega milanese, ha ceduto nobilmente il premio affinché potesse testimoniare a Milano l’importante contributo di P. Padova alla ricerca ed alla didattica meneghina.

Ora la classifica finale

  1. Azteca

Università di Trieste

  1. Bauscia

Politecnico di Milano

  1. Aretè

Università di Padova

  1. Saracena

Polo Marconi di La Spezia

  1. Corsara

Polo Marconi di La Spezia

  1. Tre e 1/2

Politecnico di Milano

  1. Kima

Università di Palermo

  1. Cherubina

Università di Pisa

  1. Scarliga merluz

Politecnico di Milano

  1. Zatterina

Università di Bologna

  1. Zyz

Università di Palermo

1001vela cup 2013, la classifica

prova pubblicazione

Edizione 2013

Trofeo 1001VELAcup® 2013

LA SPEZIA, 3 - 6 Ottobre 2013

Si è conclusa la settima edizione del Trofeo1001VELAcup.

Vi riportiamo la classifica finale dandovi appuntamento a breve per ultriori notizie, aggiornamenti e immagini

Prima classificata: AZTECA dell'Università di Trieste,

Seconda classificata: BAUSCIA de lPolitecnico di Milano,

Terza classificata: ARETE' dell'Università di Padova,

Quarta classificata:SARACENA del Polo Universitario della Spezia,

Quinta classificata:CORSARA del Polo Universitario della Spezia ,

Sesta classificata: TRE1/2 del Politecnico di Milano,

Serttima classificata: KYMA dell'Università di Palermo,

Ottava classificata: CHERUBINA dell'Università di Pisa,

Nona classificata: SCARLINGA MEDRLUZ del Politecnico di Milano,

Decima Classificata:ZATTERINA dell'Università di Bologna,

Undecima:ZYZ dell'Università di Palermo,

La Spezia small

PROMOSTUDI LA SPEZIA

POLO UNIVERSITARIO G.MARCONI

 nell'ambito di

Logo Marineria13-web

Festa della Marineria

L'evento si è svolto a La Spezia in occasione della "Festa della Marineria" (http://www.festadellamarineria.com/) con la collaborazione di: Promostudi La Spezia - Polo Universitario G.Marconi, Autorià Portuale, Comune della Spezia, Se.Ve, Comando Militare Marittimo Alto tirreno.

 

PROGRAMMA 2013

Giovedì 03 Ottobre 2013

Palco "RADIOFESTA"

ore 19:00 

Inaugurazione del “Villaggio 1001VELAcup

Gli ideatori presentano l’iniziativa che da ormai 6 anni promuove regate tra università con imbarcazioni a vela progettate e costruite dagli studenti.

A seguire si aprirà la mostra dei progetti delle imbarcazioni con l’esposizione di tavole, disegni, modelli e la proiezione di filmati sul lavoro di ricerca e costruzione sviluppato dalle Università.

Lungo la banchina del "Villaggio", saranno contemporaneamente esposte le imbarcazioni che gli studenti universitari hanno progettato e costruito nel rispetto del regolamento di classe "R3", nell'amito di specifici programmi didattici di ateneo, per partecipare al Trofeo 1001VELAcup

A seguire

Cena a buffet offerta ai partecipanti

Venerdì 04 Ottobre 2013

VILLAGGIO 1001VELAcup

Ore 9:00 

Breafing pre-regata con gli equipaggi per la prima giornata di prove del Trofeo 1001VELAcup 2013

Si potranno seguire, dal molo, le operazioni di varo.

Ore 10:00 

Apertura al pubblico dello stand 1001VELAcup

In esposizione i progetti delle imbarcazioni in gara, modelli di studio e filmati sulla realizzazione dei prototipi e sulle regate delle scorse edizioni.

Dalle ore 17:00 in poi 

 Conferenza: “FORMAZIONE E INNOVAZIONE”

Presentazione dei progetti delle imbarcazioni realizzate dagli atenei partecipanti.

Interverranno:

-   per il Polo Universitario della Spezia: Elisabetta Nardi e Prof. Edward Canepa,

-   per l’Università di Palermo: Prof. Antonio Mancuso,

-   Per il Politecnico di Milano: Prof. Andrea Ratti,

-   Per La Sapienza Università di Roma: Michele Saponara

-   Sono previsti interventi aggiuntivi di docenti e studenti delle università partecipanti tra cui ex studenti che hanno sperimentato nuovi materiali eco-sostenibili per la nautica.

Dalla banchina del Villaggio 1001VELAcup si potranno seguire dal vivo i rientri delle imbarcazioni ed il lavoro degli "Shore Teams". Il pubblico potrà inoltre visitare i prototipi e raccogliere materiale informativo.

Campo di regata del  “Trofeo 1001VELAcup 2013”

Dalle ore11:00  alle ore 17:00 

Nello specchio di mare antistante la Festa della Marineria, si potrà assistere alle tre prove della prima giornata di regate per l'assegnazione del “Trofeo 1001VELAcup 2013” con i  i prototipi, progettati e realizzati dagli studenti delle università partecipanti.

Sabato 05 Ottobre 2013

VILLAGGIO 1001VELAcup

Ore 9:00 

Breafing pre-regata con gli equipaggi per la seconda giornata di prove del Trofeo 1001VELAcup

Si potranno seguire, dal molo, le operazioni di varo.

Ore 10:00 

Apertura al pubblico dello stand 1001VELAcup

In esposizione i progetti delle imbarcazioni in gara ed i modelli di studio.

Durante la giornata verranno proiettati filmati e foto della giornata di regate precedente ed i filmati sulla realizzazione dei prototipi e sulle regate delle scorse edizioni.

Dalle ore 17:00 in poi 

Dalla banchina del Villaggio 1001VELAcup si potranno seguire dal vivo i rientri delle imbarcazioni ed il lavoro degli "Shore Teams". Il pubblico potrà inoltre visitare i prototipi e raccogliere materiale informativo.

Campo di regata del  “Trofeo 1001VELAcup 2013

Dalle ore11:00  alle ore 17:00 

Nello specchio di mare antistante la Festa della Marineria, si potrà assistere alle tre prove della seconda giornata di regate per l'assegnazione del “Trofeo 1001VELAcup 2013” con i prototipi, progettati e realizzati dagli studenti delle università partecipanti.

Sala Giunta del Comune di La Spezia

Ore 17:00

Cerimonia della firma del “Protocollo di Intesa per lʼistituzione di un parteniariato tra università italiane ed estere e

lʼassociazione 1001VELAcup, finalizzato ad attività di ricerca, sperimentazione e divulgazione nel campo nautico”, 

promosso dal Rettore dellʼUniversità di Palermo, Roberto Lagalla, Presenzierà il Sindaco della Spezia, Massimo Federici, saranno presenti i Rettori delle università sottoscrittrici ed i fondatori dellʼAss. 1001VELAcup.

Ore 20:00

Cena offerta ai partecipanti presso il Circolo Sottufficiali della Marina Militare

Dress code:  giacca e cravatta

Domenica 06 Ottobre 2013

VILLAGGIO 1001VELAcup

Ore 9:00 

Breafing pre-regata con gli equipaggi per la seconda giornata di prove del Trofeo 1001VELAcup

Si potranno seguire, dal molo, le operazioni di varo.

Ore 10:00 

Apertura al pubblico dello stand 1001VELAcup

In esposizione i progetti delle imbarcazioni in gara ed i modelli di studio.

Durante la giornata verranno proiettati filmati e foto della giornata di regate precedente ed i filmati sulla realizzazione dei prototipi e sulle regate delle scorse edizioni.

Dalle ore 17:00 in poi 

Dalla banchina del Villaggio 1001VELAcup si potranno seguire dal vivo i rientri delle imbarcazioni ed il lavoro degli "Shore Teams". Il pubblico potrà inoltre visitare i prototipi e raccogliere materiale informativo.

Campo di regata del  “Trofeo 1001VELAcup 2013

Dalle ore11:00  alle ore 17:00 

Nello specchio di mare antistante la Festa della Marineria, si potrà assistere alle tre prove della terza giornata di regate per l'assegnazione del “Trofeo 1001VELAcup 2013” con i prototipi, progettati e realizzati dagli studenti delle università partecipanti.

In quest'ultima giornata si disputeranno anche due prove un po' speciali:

- Il Trofeo “Paolo Padova” in cui a far parte dell'equipaggio salirà un docente dell'università rappresentata, a significare lo stretto rapporto che si instaura tra insegnanti e discenti con questo innovativo modo di fare didattica.

- La "Shift Race" durante la quale gli equipaggi si scambieranno imbarcazione. Questa è una prova molto importante per valutare la bontà delle imbarcazioni indipendentemente dalle capacità degli equipaggi. Infatti si invertirà la classifica in modo da far correre i migliori equipaggi sulle imbarcazioni apparentemente meno performanti e viceversa.

Nave Scuola della Marina Militare “Amerigo Vespucci”

Ore 18:30

Premiazione del “Trofeo 1001VELAcup 2013”

nella quale sono stati assegnati:

- Il "Trofeo 1001VELAcup" all'Università prima classificata.

- Il “Trofeo Paolo Padova”

Hanno presenziato:

- Giulio Guazzini giornalista sportivo

-

Ore 19:30

Cerimonia di chiusura dell'edizione 2013 del Trofeo 1001VELAcup con saluti da parte degli organizzatori.

Durante l’orario di apertura della Festa della Marineria presso lo stand 1001VELAcup gli associati saranno disponibili per informazioni sull’iniziativa.

Sono a carico dell’organizzazione le spese di alloggio dei team (max 4 persone a barca), i cocktail e le cene.

Le operazioni di allestimento delle imbarcazioni saranno consentite fino alle ore 15:00 del 03 Ottobre.

Le operazioni di dis-allestimento e ricovero imbarcazioni sono consentite a partire dalle ore 08:30 del 07 Ottobre.

Massimo Paperini, Paolo Procesi

 

BANDO DI REGATA

La Spezia  3-6 Ottobre 2012

PROMOTORI

Associazione: 1001VELACUP

Info:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Polo Universitario della Spezia

Info:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ORGANIZZAZIONE

Associazione 1001VELACUP

Sezione Velica - Dipartimento Militare Marittimo Alto Tirreno

Segreteria Regate: tel:3383208573 - 0187784698

E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ufficio Regate: tel: 3383208573 - 0187784698

LOCALITA’

Golfo di La Spezia.

AMMISSIONI

Sono ammesse alle regate unicamente imbarcazioni che siano state progettate e costruite dagli studenti iscritti a corsi di laurea dell’ateneo partecipante per le quali:

a) lo scafo e le appendici devono essere realizzati dagli studenti, sotto la guida di docenti scelti

dall’Ateneo;

b) l’attrezzatura, l’albero e le vele possono provenire da forniture esterne all’Ateneo partecipante, anche attraverso sponsorizzazioni.

Le imbarcazioni devono essere conformi al Regolamento di Classe R3 per l’anno in corso.

Gli equipaggi che partecipano alla Regata “Trofeo 1001VELACUP 2013” devono essere costituiti da studenti iscritti all’Ateneo partecipante nell’anno in corso e devono essere tesserati FIV. Non sono ammessi equipaggi in cui anche un solo membro abbia fatto parte, nell’ultimo quadriennio, di una squadra nazionale di classe olimpica o abbia superato i 30 anni di età.

Gli equipaggi dovranno essere composti da due persone.

REGOLAMENTI

- Le Regole come definite nel Regolamento di Regata FIV (ISAF) 2013-2016

- Le Regole della Classe R3 come definite nel Regolamento di classe R3 in vigore.

- Interpretazioni al regolamento da parte della Commissione Tecnica R3.

- Il Bando e le Istruzioni di regata.

- I comunicati del Comitato Organizzatore, del Comitato di Regata e della Giuria che modifichino il Bando (BdR) e le Istruzioni di Regata (IdR).

NUMERO DI PROVE E PERCORSI

Sono previste massimo 7 prove sul percorso indicato nelle IdR.

Non saranno effettuate più di tre prove al giorno.

Le eventuali modifiche al formato della regata e/o al percorso non sono considerati motivi validi per una richiesta di riparazione.

Sono in programma le prove per:

- l'assegnazione del Trofeo "1001VELAcup"

- l'assegnazione del Trofeo "Paolo Padova"

- la regata "Shift Race"

PROGRAMMA

-- Giovedì 3 Ottobre 2013 --

11:00: arrivo barche, armo e controlli di stazza

--Venerdì 4 Ottobre 2013 --

09:00 Briefing

11:00:Segnale di avviso prima prova di giornata

--Sabato 5 Ottobre 2013 --

09:00 Briefing

11:00: Segnale di avviso prima prova di giornata

--Domenica 6 Ottobre 2013 --

09:00 Briefing

11:00:Segnale di avviso prima prova di giornata

18.00:Premiazione

Eventuali modifiche dell’orario del primo segnale di avviso saranno esposte all’albo dei comunicati almeno 2 ore prima del giorno in cui avranno effetto.

ISCRIZIONI

Le domande d'iscrizione dovranno essere inviate, con la Scheda di adesione predisposta, entro e non oltre il 30/07/2013 all’indirizzo:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. e per posta prioritaria a :

 “1001VELACUP, Via Francesco Crispi, 82 – 00187 Roma”

La tassa d'iscrizione di Euro 400,00 (quattrocento) per ogni barca che si intende iscrivere dovrà essere pagata entro il 30/07/2013 tramite bonifico bancario sul conto con le seguenti coordinate:

Associazione 1001VELACUP

IBAN: IT76W0623003200000057147892

con la seguente causale: “1001VELACUP 2013” specificando il nome della o delle barche da iscrivere.

Per partecipare alle regate si deve essere iscritti all’associazione

REGISTRAZIONE

La formalizzazione finale delle iscrizioni dovrà essere completata presso la Segreteria Regate (posta presso il Villaggio 1001VELAcup – Banchina Revel, La Spezia -) entro e non oltre le ore 18.00 del 3 Ottobre 2013.

ISTRUZIONI DI REGATA

Saranno disponibili, dopo il perfezionamento dell’iscrizione.

TESSERAMENTO E ASSICURAZIONE

Tutti i componenti italiani degli equipaggi dovranno essere tesserati FIV per l'anno in corso ed in regola con le disposizioni sanitarie. Le imbarcazioni dovranno essere assicurate per la Responsabilità Civile, come da art 68 RdR, Corsivo FIV.

PUNTEGGIO

Sarà adottato il sistema di punteggio minimo, Appendice A del RR.

CONTROLLI DI STAZZA ED ISPEZIONI

I controlli di stazza saranno effettuati durante la manifestazione a discrezione del Comitato Organizzatore e di quello di Regata o della Giuria.

Le barche, come previsto dal Regolamento di classe R3, dovranno essere in possesso di una dichiarazione di conformità (Allegato A) attestanti la rispondenza al regolamento stesso.

Qualora una barca venga danneggiata è ammessa la riparazione o la sostituzione delle parti a seguito della quale si verificherà nuovamente il rispetto delle regole di stazza.

Durante la regata è vietata la modifica o la sostituzione di parti anche se danneggiate.

LETTERE E NUMERI VELICI

Ogni imbarcazione dovrà avere sui due lati della parte alta della randa un numero velico di riconoscimento. I numeri velici dovranno essere di colore rosso, altezza cm 40, carattere Arial Black.

Qualora gli atenei non richiedano l’assegnazione di un numero velico da loro scelto entro il 26 Settembre 2013, questo verrà attribuito d’ufficio. Il Comitato Organizzatore si riserva di chiedere la modifica dell’identificativo proposto dagli atenei qualora si riscontrassero duplicazioni. Una nota aggiuntiva al presente bando conterrà l’elenco dei numeri velici assegnati alle imbarcazioni degli atenei partecipanti.

MISURE DI SICUREZZA

Lo scafo deve poter garantire una riserva di galleggiamento sufficiente alla sicurezza dell’imbarcazione e del suo equipaggio, pari ad almeno 80 lt., sottoforma di schiuma, espanso, sacchi d’aria, compartimenti stagni ispezionabili.

È vietato indossare zavorra aggiuntiva.

E’ obbligatorio assicurare la deriva ed il timone allo scafo; l’uso di un grillo a sgancio rapido con elastici è permesso per ogni appendice. Il giubbotto di salvataggio dovrà essere indossato durante tutte le regate.

Le regate saranno disputate all’interno dei seguenti limiti di vento: min 3 m/sec - max 10 m/sec. E’ a discrezione del comitato di regata resta in ogni caso la valutazione delle condizioni di sicurezza della manifestazione anche nel range di vento definito.

Ogni Ateneo partecipante dovrà avere a mare un gommone di supporto agli equipaggi con adeguata capienza e motorizzazione.

PUBBLICITA’

Il Comitato Organizzatore può richiedere che gli equipaggi indossino magliette e che tutte le imbarcazioni espongano bandiera/e ed adesivo/i (sullo scafo e/o sulle vele) di sponsor della manifestazione per tutta la durata dell’evento, come previsto dalla Regulation 20 ISAF. Le magliette, bandiere e/o gli adesivi saranno forniti dall’Organizzazione.

ALAGGIO E VARO

Saranno effettuati a cura dei partecipanti.

PREMI

Saranno premiati i primi tre equipaggi classificati.

Premi speciali per gli altri equipaggi.

RESPONSABILITA’

I concorrenti prendono parte alla regata a loro rischio e pericolo (vedi la Regola 4 “Decisione di Partecipare alla Regata”) ed accettano di essere sottoposti alle Regole e Norme della FIV (ISAF) 20013-2016, alle IdR e al BdR. I partecipanti accettano di assumere piena responsabilità per le qualità nautiche delle proprie imbarcazioni,le qualità dell’equipaggio, l’armamento e le dotazioni di sicurezza.

Il comitato Promotore, L'autorità organizzatrice, la Giuria, il Comitato di Regata, gli Sponsor e chiunque sia coinvolto nell'organizzazione della manifestazione non si assumono alcuna responsabilità per danni materiali o infortuni alle cose/persone o per morte a conseguenza della partecipazione alla regata (o prima, durante o dopo di essa).

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Cookie Policy

Questa informativa sull'utilizzo dei cookie sul sito web www.1001velacup.eu è resa all'utente in attuazione del provvedimento del Garante per la protezione dei dati personali dell'8 maggio 2014 "Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie" e nel rispetto dell'art. 13 del Codice privacy (D.Lgs. n. 196/2003).

La presente Cookie Policy è relativa al sito www.1001velacup.eu (“Sito”) gestito e operato da 1001VELAcup - Via del Babuino 144 00187 Roma C.F. 97646250585 - P.IVA 12816651009.

Ogni ulteriore richiesta circa l'utilizzo dei cookie nel presente sito web può essere inviata attraverso la sezione Contattaci esistente nel presente sito. Puoi utilizzare la stessa sezione "Contatti" per esercitare in qualsiasi momento i diritti che il Codice ti attribuisce in qualità di interessato (art. 7 e ss D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196: ad esempio, accesso, cancellazione, aggiornamento, rettificazione, integrazione, ecc.), nonché per chiedere l'elenco aggiornato dei Responsabili del trattamento eventualmente designati.

I tuoi dati personali sono trattati in ogni caso secondo le normative in vigore e non sono comunicati né diffusi.

Cosa sono i Cookie

I cookies sono piccoli file di testo inviati all'utente dal sito web visitato.

Vengono memorizzati sull’hard disk del computer, consentendo in questo modo al sito web di riconoscere gli utenti e memorizzare determinate informazioni su di loro, al fine di permettere o migliorare il servizio offerto.

Esistono diverse tipologie di cookies. Alcuni sono necessari per poter navigare sul Sito, altri hanno scopi diversi come garantire la sicurezza interna, amministrare il sistema, effettuare analisi statistiche, comprendere quali sono le sezioni del Sito che interessano maggiormente gli utenti o offrire una visita personalizzata del Sito.

Il Sito www.1001velacup.eu utilizza cookies tecnici e non di profilazione. Quanto precede si riferisce sia al computer dell’utente sia ad ogni altro dispositivo che l'utente può utilizzare per connettersi al Sito.

Quanti tipi di cookie esistono?

Esistono due macro-categorie fondamentali, con caratteristiche diverse: cookie tecnici e cookie di profilazione.

I cookie tecnici sono generalmente necessari per il corretto funzionamento del sito web e per permettere la navigazione; senza di essi potresti non essere in grado di visualizzare correttamente le pagine oppure di utilizzare alcuni servizi. Per esempio, un cookie tecnico è indispensabile per mantenere l'utente collegato durante tutta la visita a un sito web, oppure per memorizzare le impostazioni della lingua, della visualizzazione, e così via.

I cookie tecnici possono essere ulteriormente distinti in:

I cookie di profilazione sono più sofisticati! Questi cookie hanno il compito di profilare l'utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso durante la sua navigazione.

I cookie possono, ancora, essere classificati come:

Per migliorare il nostro sito e comprendere quali parti o elementi siano maggiormente apprezzati dagli utenti utilizziamo anche, come strumento di analisi anonima e aggregata, un cookie di terza parte, ossia Google Analytics. Questo cookie non è uno strumento di nostra titolarità, per maggiori informazioni, pertanto, è possibile consultare l'informativa fornita da Google al seguente indirizzo: http://www.google.it/policies/privacy/partners/

Se preferisci che Google Analytics non utilizzi i dati raccolti in nessun modo puoi utilizzare la navigazione anonima (opzione Do Not Track) del tuo browser.

Per sapere come attivare l'opzione sui principali motori di ricerca clicca sul browser che usi:

La disabilitazione dei cookies potrebbe limitare la possibilità di usare il Sito e impedire di beneficiare in pieno delle funzionalità e dei servizi presenti sul Sito. Per decidere quali accettare e quali rifiutare, è illustrata di seguito una descrizione dei principali cookies.

Come modificare le impostazioni sui cookies

La maggior parte dei browser accetta automaticamente i cookies, ma l’utente normalmente può modificare le impostazioni per disabilitare tale funzione. E' possibile bloccare tutte le tipologie di cookies, oppure accettare di riceverne soltanto alcuni e disabilitarne altri.
La sezione "Opzioni" o "Preferenze" nel menu del browser permettono di evitare di ricevere cookies e altre tecnologie di tracciamento utente, e come ottenere notifica dal browser dell’attivazione di queste tecnologie. In alternativa, è anche possibile consultare la sezione “Aiuto” della barra degli strumenti presente nella maggior parte dei browser.


E' anche possibile selezionare il browser che utilizzato dalla lista di seguito e seguire le istruzioni: - Internet Explorer; - Chrome; - Safari; - Firefox; - Opera. Da dispositivo mobile: - Android; - Safari; - Windows Phone; - Blackberry.

Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com

Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio offerto da 1001velacup.eu.